• Disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza
    Blog

    Disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza

    Disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza

    Il reddito di cittadinanza è una misura introdotta recentemente dal Governo per ovviare alle problematiche sociali delle fasce deboli della popolazione. L’erogazione del denaro avviene attraverso una comunissima carta rilasciata dalla poste, molto simile a una ricaricabile e facilmente utilizzabile da chiunque. Molti beneficiari, tuttavia, non conoscono nel dettaglio il funzionamento di questo intervento di sostegno al reddito e di protezione sociale. Le domande principali che vengono formulate dall’utenza riguardano il limite massimo prelevabile in un determinato arco di tempo, specialmente in relazione al messaggio di avviso disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza, che i correntisti trovano sul display quando tentano invano di accedere a un’ulteriore concessione di soldi senza averne più diritto. In questa guida vedremo perché succede e come fare per risolvere la situazione.

    La verifica del credito residuo

    Controllare la somma rimanente sulla carta è un’esigenza che accomuna molti individui e le modalità per ottenere questa informazione sono diverse ma si rivelano comunque efficaci per raggiungere lo scopo finale. Ecco le principali strategie:

    • verifica del saldo direttamente sul sito del reddito di cittadinanza
    • telefonata al numero verde messo a disposizione dall’INPS
    • utilizzo del Postamat

    Collegandoti al sito internet realizzato per promuovere il reddito di cittadinanza puoi inserire i tuoi dati e avere l’estratto conto accedendo con le tue credenziali. L’altra possibilità è quella di contattare il recapito telefonico dell’istituto di previdenza digitando 800 666 888. La chiamata non prevede costi e può essere effettuata sia da numero fisso sia da cellulare su tutto il territorio nazionale. Recandoti allo sportello automatico del Postamat puoi inserire la carta e usufruire di tutti i servizi dedicati senza fare la fila presso l’ufficio postale. Lo sportello ATM autorizzato da Poste Italiane è il luogo ideale per fare in autonomia l’operazione di prelievo purché non si sia raggiunta la soglia massima, ricevendo l’alert che reca la dicitura disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza.

    Un ammortizzatore sociale complesso

    Il reddito di cittadinanza non è solo una concessione di denaro ma si tratta più propriamente di un insieme di azioni di supporto alle persone e alle famiglie che si trovano in particolari condizioni di difficoltà economica. Tali criticità possono essere momentanee oppure destinate a durare a lungo ma i beneficiari devono sempre e comunque firmare un patto per la ricollocazione, rendendosi disponibili ad aderire al percorso di riqualificazione professionale che è finalizzato a reinserimento nel ciclo lavorativo. Purtroppo non è così semplice trovare un nuovo impiego, in particolar modo per coloro che hanno raggiunto un’età avanzata e per molte altre specificità a rischio disoccupazione di lungo termine.

    Non è raro assistere a situazioni anomale in cui l’individuo si trova inattivo ma vorrebbe rendersi attivo, magari perché ha in mente un progetto d’impresa che non riesce a farsi finanziare proprio perché non ha i requisiti per ottenere un prestito. Questa categoria potrebbe produrre un gran numero di lavoratori autonomi o imprenditori, riducendo le problematiche sociali e diminuendo lo sforzo dello Stato per sostenere periodi di mancanza di stipendio. I prestiti cambializzati, i prestiti tra privati e molte altre tipologie di finanziamento possono fare al caso dei beneficiari di reddito di cittadinanza che vogliono affrontare una spesa oppure uscire dal baratro della disoccupazione iniziando una nuova carriera professionale.

    Il reddito di cittadinanza è un ammortizzatore utile ma molto complesso, che non deve assolutamente distogliere dell’intraprendenza e non può rappresentare un alibi per non provare a reinventarsi tentando di trovare strade di gratificazione occupazionale.

    I limiti dei prelievi in contanti

    Hai trovato il messaggio di avviso che recita la frase disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza? Per prima cosa devi sapere che non esiste un limite giornaliero per la spesa. Potrai dunque effettuare tutte le transazioni che desideri ed eseguire i pagamenti che hai intenzione di fare al supermercato e in ogni altro circuito all’interno del quale è accettata la carta. Tutto ciò ovviamente è riferibile in relazione all’importo effettivamente utilizzabile, ovvero finché ci sono soldi nella scheda prepagata. La spettanza del reddito di cittadinanza viene calcolata automaticamente e non puoi mai andare oltre l’importo ricaricato dal Governo.

    Per l’utilizzo della carta, invece, c’è un limite giornaliero di prelievo. L’altra soglia da tenere in forte considerazione è quella che si riferisce all’importo mensile prelevabile. Per avere la certezza di non superare questa limitazione, però, bisogna fare alcuni calcoli. I contanti disponibili presso gli ATM di Poste Italiane o direttamente allo sportello interno della filiale ammontano a 100 euro al mese, moltiplicati per un fattore variabile. Questo parametro è la scala di equivalenza, ovvero il numero che tiene conto di tutti i membri interni al nucleo familiare. Viene presa in esame anche l’eventuale presenza in famiglia di componenti non autosufficienti o diversamente abili.

    Merita una sottolineatura la questione delle commissioni, che incidono di 1 euro per ogni operazione di prelievo in contanti eseguita nel circuito degli sportelli automatici di Poste Italiane e 1.75 euro per tutti gli altri istituti bancari che aderiscono al sistema Mastercard.

    Disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza: cosa significa

    Leggere il messaggio disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza è scoraggiante. Avere bisogno di soldi e non riuscire ad accedere al prelievo significa restare in una situazione di bisogno, perciò non comprenderne le ragioni può rivelarsi oltremodo sconfortante. Ecco perché questa guida può esserti d’aiuto, almeno per sapere cosa sta succedendo.

    Cosa fare se non è possibile aspettare il mese successivo?

    Nel caso in cui tu abbia esaurito la disponibilità mensile di contanti purtroppo non potrai fare nient’altro che attendere. Se la necessità è urgente e irrimandabile puoi solo provare la pista alternativa della richiesta di un prestito. Bisogna ammettere che, non avendo un lavoro e conseguentemente essendo privo di un documento di reddito, sarà molto complesso ottenere la fiducia di una banca. Esistono però altre formule come i prestiti tra i privati oppure potresti avere una persona di fiducia come un familiare che potrebbe fare da garante.

    In linea generale disponibilità del giorno esaurita reddito di cittadinanza può essere riferibile alle seguenti condizioni e limiti di prelievo in contanti:

    • al superamento di 100 euro mensili per individuo
    • al superamento di 140 euro mensili nei nuclei familiari con 2 adulti
    • al superamenti di 180 euro mensili con 2 adulti e 2 minori
    • al superamenti di 220 euro mensili nelle famiglie numerose con disabili o non autosufficienti

    Per qualsiasi informazione sulla liquidità disponibile, il parere di un esperto può essere utile e risolutivo.